Ultima arrivata, la fiaba delle Pulsatille e degli gnomi

Un fiore, un’idea, una fiaba. Un progetto per aiutare i bambini malati.

Sono passati alcuni anni, da quando, ricordo come fosse oggi il giorno, salii con un amico in cima al “Cucchiaio” della Valle delle Gravare, per raggiungere la cima più alta, il Monte Greco.

E in quel cucchiaio scoprii un fiore che non avevo mai visto prima. La Pulsatilla, un fiore molto bello, con i petali bianchi e al centro un bottone di stami gialli come il sole, grande più degli altri fiori sparsi qua e la. La Pulsatilla mi colpì particolarmente e su quel fiore ho costruito un bel pezzo della mia vita fantasiosa.

Nacque in me l’idea di imprimere simbolicamente sui petali del fiore e col fumo di una vaporiera le immagini della storia sciistica e turistica che ho raccontato di Roccaraso. Da cosa nasce cosa e con il suggerimento ad un orafo e a un pasticciere, fu coniato un gioiello e preparato un dolce che nelle loro originali sembianze hanno rappresentato questo fiore.

Poi, chissà, se partendo proprio da quel dolce e quindi dal modo di dire che ”l’appetito vien mangiando”, le mie mani abbiano seguito gli impulsi fantastici della mente per battere ritmicamente le dita sulla tastiera del computer e scrivere un piccolo racconto, una fiaba.

Oggi quel grazioso racconto è una realtà ed è stato pubblicato in questo piccolo libro con disegni, immagini e pure tradotto in inglese. Il titolo della fiaba è: Il profumo della neve antica – piccolo racconto di gnomi, magia e un fiore d’alta quota.

Ma non basta, ho deciso di donarlo in mille copie ad un’associazione che sostiene i bambini malati e ricoverati nel reparto di Chirurgia pediatrica dell’ospedale civile di Pescara. È l’Adricesta onlus, che ha come testimonial l’attore Alessandro Preziosi, i calciatori Francesco Totti e Paolo Maldini e il cantante Piero Mazzocchetti.

Alcuni sostenitori di prestigio mi hanno aiutato per raggiungere l’obiettivo: La Banca di Credito Cooperativo di Roma, che attenta e disponibile alle peculiarità che si sviluppano in questa parte dell’Abruzzo montano ha concesso il contributo per la stampa del libro; lo chef tristellato Niko Romito, figura di prestigio della gastronomia italiana, affiancato da altri 4 chef stellati d’Abruzzo, Peppino Tinari di Guardiagrele, Marcello Spadone di Civitella Casanova, Nicola Fossaceca di San Salvo, William Zonfa dell’Aquila, che attraverso una cena preparata a circa 130 commensali hanno promosso la sua diffusione.

Il ricavato della serata è stato donato all’Adricesta onlus che, unitamente a quelli derivanti dalla distribuzione del libro e da uno spettacolo che si è tenuto la sera antecedente l’inaugurazione del rinnovato reparto, lo ha destinato al progetto di beneficenza intitolato: “Un lettino per la Chirurgia pediatrica-oncologica d’Abruzzo”, predisposto per la ristrutturazione degli arredi del reparto di Chirurgia pediatrica dell’Ospedale civile di Pescara, punto di riferimento per l’Abruzzo. Due camerette porteranno il nome che fa riferimento al libro e ai sostenitori: una si chiamerà “Gli gnomi” e l’altra “La pentola magica”.

Ugo

Fiaba

Aggiungi un commento

"Nella vita non contano i passi che fai, ne le scarpe che usi, ma le impronte che lasci."

ROCCARASO KAPUTT!

Puoi scaricarlo QUI (32Mb)

© 2013 RoccarasoZoom
Di Ugo Del Castello
Realizzazione Siti: Onesa Srl
Privacy Policy

Nuovo Sito Roccaraso - Altopianimaggiori.com