FINALMENTE CI SIAMO! QUINDI VI RIVELO IL PROGRAMMA

450

Il giorno della cerimonia è stato fissato a domenica 27 maggio prossima.

Dico finalmente, perché pazientemente sono riuscito a incastrare tutti gli attori di un bel puzzle che a primavera inoltrata conserva i contorni precisi di tanti fiocchi di neve.

È una neve soffice, candida e luminosa, come luminosa e indiscutibile è la storia che ho ricostruito sulla storia della prima scuola di sci fondata a Roccaraso nel 1931 dagli ampezzani Valle e Pompanin, riconosciuta dalla Federazione “unica in Italia” all’epoca. E poi ce n’è un’altra di storia, ancora più importante, che l’ha preceduta nel 1929.

Ho predisposto una piccola e graziosa pubblicazione, con il supporto di un grafico importante che aveva composto in maniera eccellente il mio libro sui 100’anni di sci di Roccaraso, Andreas Waibl.

Tra “Le mie parole” che ho scritto in merito ci sono queste e le altre le leggerete quando vi farò omaggio della bella pubblicazione.

…”Sarebbe stato un po’ come andare all’arrembaggio, dichiarare quasi una guerra per contestare e tentare di stravolgere quella certezza “dolomitica” ormai consolidata sotto strati decennali di neve, quasi quelli di un ghiacciaio. Mi rendevo conto che forse in molti mi avrebbero considerato un novello Don Chisciotte, privo pure del buon Sancho Panza per un minimo conforto. Ero solo. Ma sempre più convinto, determinato e orgoglioso di restituire alla mia Roccaraso quel primato che gli apparteneva per il merito di aver ospitato in quegli anni personaggi importanti dello sci Alpino italiano. Caspita, era proprio così, non poteva essere altrimenti se due anni prima quella novità dello sci di discesa italiano era anch’essa nata qui con le prime competizioni. Mi resi conto ancora una volta che i documenti di cui sono in possesso sono tavole bibliche, mica chiacchiere da trivio…”

Verranno da Cortina d’Ampezzo Giovanni ed Enrico Valle, i figli dei maestri di sci Renato e Ferdinando. L’invito sarà esteso anche al direttore della Scuola di Sci Cortina e spero proprio voglia essere presente.

Ecco il programma che ho predisposto d’intesa con il Sindaco di Roccaraso, che ha concesso la disponibilità del Comune all’organizzazione di una cerimonia sobria e credo molto significativa, per l’apposizione di una targa di bronzo accanto alla porta del locale che fu sede di quella scuola.

L’invito è rivolto ai cittadini di Roccaraso e a tutti coloro che vorranno partecipare.

Sarete tutti benvenuti.

PROGRAMMA 

Ore 17,00 – Chiesa di San Rocco 

Santa Messa in suffragio delle anime di

Ferdinando, Renato e Paolo 

Ore 18,00 – Sala del Consiglio comunale 

Saluto di Francesco Di Donato Sindaco di Roccaraso 

Apertura con Stefano Buccafusca 

Marizia Rubino per il Caffè KAMO 

Le parole di Ugo Del Castello 

Dalla banda al mandolino

Il maestro Francesco Mammola sulle note del brano

“Roccaraso” del compositore Enrico Sabatini 

Le parole di Mario Liberatore 

Ugo Cilento per La Maison Cilento 1780 

Giovanni ed Enrico Valle

scoprono la targa commemorativa

"Nella vita non contano i passi che fai, ne le scarpe che usi, ma le impronte che lasci."

ROCCARASO KAPUTT!

Puoi scaricarlo QUI (32Mb)

© 2013 RoccarasoZoom
Di Ugo Del Castello
Realizzazione Siti: Onesa Srl
Privacy Policy

Nuovo Sito Roccaraso - Altopianimaggiori.com