Anche questa, e soprattutto questa è la mia Roccaraso diversa

Villa

È una villa o più propriamente un grazioso condominio di qualche appartamento? Non ci sono mai entrato e non so dirvelo. Però sono certo che questa tipologia immobiliare, se fosse stata presente sul territorio di Roccaraso in maniera massiva, così come si è evoluta in 50 anni l’edilizia residenziale, evitando fabbricati da qualche decina di appartamenti, certamente l’attività di ospitalità sarebbe stata diversa e qualificata.

Con la crisi immobiliare degli ultimi anni, sicuramente il valore delle unità immobiliari avrebbe mantenuto una buona consistenza, mentre siamo arrivati a deprezzamenti che sfiorano il 50%. Acquistare un appartamento in un fantasma di cemento, ancorché a Roccaraso non è più l’obiettivo ne dell’investitore, ne di colui vuole venire tra di noi in vacanza.

Se queste brevi e significative riflessioni possono indurci a prevedere un nuovo PRG, si di sviluppo, ma con toni fortemente ridimensionati rispetto al vetusto e deprezzato patrimonio immobiliare, allora significa che questo paese ricco di fantasmi di cemento può ritrovare un equilibrio economico. La responsabilità degli attuali amministratori, ma dell’intera comunità raggiunge così un livello epocale.

Non saranno i trionfalismi di nuovi impianti e piste a risolvere i problemi contingenti. La partita si gioca oggi, più che prima, sul corretto uso o abuso del territorio. Certo la cosa migliore sarebbe di fermarsi definitivamente, consentendo di costruire solo gli alloggi per i residenti, ma ciò appare abbastanza difficoltoso. A mio parere la soluzione potrebbe trovarsi nello stabilire un rapporto tra le case di residenti e seconde case. Per esempio nella misura di 3 unità immobiliari ogni 10 dei residenti. Trentino e Alto Adige insegnano. E i risultati si vedono. Registrano flussi turistici esagerati in strutture alberghiere e in fitto di appartamenti rispetto ai nostri, che sono da piagnistei, se rispondono effettivamente alla realtà così definita le difficoltà degli albergatori e dei proprietari di appartamenti offerti in affitto. Altrimenti perché ci si lamenta tanto?

Aggiungi un commento

"Nella vita non contano i passi che fai, ne le scarpe che usi, ma le impronte che lasci."

ROCCARASO KAPUTT!

Puoi scaricarlo QUI (32Mb)

© 2013 RoccarasoZoom
Di Ugo Del Castello
Realizzazione Siti: Onesa Srl
Privacy Policy

Nuovo Sito Roccaraso - Altopianimaggiori.com