A ROCCARASO L’ORGANO DELLA CHIESA SUONA AD AGOSTO

organista

Venerdì scorso sono stato in chiesa per accogliere insieme ai miei concittadini il nuovo parroco, Don Emanuele Di Filippo. Il coro e l’organo hanno fatto la loro parte rendendo solenne la Santa Messa celebrata dal Vescovo. Dopo la cerimonia religiosa sul sagrato della chiesa c’è stato un piccolo rinfresco bene augurante. Io non mi sono fermato e perciò non ho avuto modo di stringere la mano al nostro parroco, ma conto di farlo al più presto e di offrirgli anche le mie pubblicazioni, così incomincerà ad avere anche una visione storica della sua nuova parrocchia. Certo è un taglio particolare, sciistico e turistico, ma questo è stato da un po’di tempo il mio impegno e altri non ce ne sono. Del resto Roccaraso vive di queste attività.

I giorni 7 e 8 agosto del 1954 Roccaraso era in festa, perché fu consacrata la chiesa parrocchiale risorta dalle macerie della guerra. Ci fu una solenne cerimonia religiosa e diverse personalità civili e religiose scrissero in merito sul giornalino della parrocchia, La Rocca. Fu inaugurato il moderno organo Hammond con il concerto tenuto dal maestro Adamo Volpi, primo concertista della Pontificia Basilica della Santa Casa di Loreto.

Artefice di queste manifestazioni fu il nostro parroco Don Edmondo De Panfilis, giunto a Roccaraso nel 1946, a guerra appena conclusa. Don Edmondo era nato a Pettorano Sul Gizio e Don Emanuele è giunto a Roccaraso dalla Parrocchia di Pettorano. Don Edmondo abitò nella canonica e perciò dedicò quotidianamente la sua opera alla nostra comunità. I parroci che lo seguirono il più delle volte hanno svolto il loro “dovere d’ufficio” e chi per una ragione, chi per un’altra a fine giornata sono tornati nei luoghi di origine. E’ così venuta a mancare quella indispensabile, silenziosa e proficua opera pastorale che avrebbe consentito alla nostra comunità di essere più unita e responsabile all’insegna della parola del Signore. Quanto è mancato questo aspetto, forse più importante delle celebrazioni religiose. E i risultati si toccano con mano. Roccaraso ha una comunità scollata. Mi hanno riferito che Don Emanuele, come Don Edmondo, abiterà nella canonica. Per questa ragione, personalmente sono molto contento della novità e perciò auguro a lui di esprimere tutte le sue capacità, che qualche abitante di Pettorano mi ha raccontato essere proficue.

Ma un plauso deve essere tributato a S. E. Michele Fusco, il nostro vescovo, perché nella riorganizzazione di alcune parrocchie della Diocesi, ha voluto riunire nelle mani e nell’opera di un solo sacerdote le due comunità di Roccaraso e di Pietransieri. È giusto, perché il comune è unico e sono certo che tante inutili e stupide differenze che spesso vengono perpetrate da ambo le parti, cessino di esistere in virtù dell’incessante lavoro spirituale che sono certo Don Emanuele condurrà.

Un affettuoso pensiero voglio rivolgerlo all’amico Don Domenico. Con lui spesso ho discusso di Roccaraso e la sintonia è sempre emersa da due vedute sia pure differenti.

Avendone parlato, colgo l’occasione per ricordare Don Edmondo con due fotografie che ho tratto dall’album del mio matrimonio.

Nel 1977 mi sposai a Castel di Sangro e così gli chiesi di officiare la cerimonia religiosa; con lui ero stato chierichetto, al suo fianco ho imparato moltissimo, ad iniziare da una certo comportamento che dovrebbe essere regola di vita in ogni nostra azione. Ma da lui ho anche appreso le capacità organizzative che riversava nella vita parrocchiale, di sostegno ed educazione della gioventù e perché no anche sportive, allor quando per diversi anni è stato anche lungimirante presidente dello Sci Club Roccaraso.

Ma questa è acqua passata, ora c’è Don Emanuele e perciò vada a lui tutto l’incitamento affinché operi per riconferire all’intera comunità quella unità di cui ha tanto bisogno.

"Nella vita non contano i passi che fai, ne le scarpe che usi, ma le impronte che lasci."

ROCCARASO KAPUTT!

Puoi scaricarlo QUI (32Mb)

© 2013 RoccarasoZoom
Di Ugo Del Castello
Realizzazione Siti: Onesa Srl
Privacy Policy

Nuovo Sito Roccaraso - Altopianimaggiori.com